Analizza gratis le performance del tuo sito web con Google Chrome

Analizzare le performance del tuo sito web è super-easy 👍, esistono già svariati tool online che permettono di farlo gratuitamente. Oggi utilizzeremo il servizio open-source chiamato Lighthouse già presente nella console degli sviluppatori di Google Chrome. (se quindi non l’hai già fatto, installa google chrome sul tuo dispositivo desktop)

Cosa andremo ad analizzare:

  • La velocità del tuo sito web su dispositivi desktop e mobile
  • L’accessibilità del tuo sito web
  • Se il tuo sito rispetta le più recenti “Best Practices
  • Se il tuo sito è ottimizzato per i motori di ricerca a.k.a. SEO
  • Se il tuo sito web è pronto per essere una PWA 🚀

Iniziamo!

Per prima cosa mi reco sul sito web che voglio analizzare con il browser G. Chrome (è consigliato usarlo in modalità di navigazione anonima per evitare interferenze con le estensioni), dopodiché apro la console degli sviluppatori e clicco sul pannello Audits. (per aprirla premi f12 oppure Ctrl + Maiusc + I o semplicemente tasto destro > ispeziona)

edit: adesso la scheda Audits è stata spostata: la trovi affianco alla scheda Console

In questo pannello trovi tutto il necessario per effettuare un’nalisi delle performance molto dettagliata del tuo sito web, l’interfaccia è molto intuitiva ma se hai bisogno di una guida continua a seguire il tutorial.

Mobile o Desktop?

La prima cosa da scegliere è il dispositivo su cui effettuare il test: desktop o mobile? Io sto analizzando questo sito web e visto che quasi il 90% degli utenti visita il sito da Desktop risulta molto ragionevole iniziare da li. (Ho ottenuto questo dato tramite Google Analytics, potresti farlo anche tu se non hai idea del tipo di visitatore medio del tuo sito web.)

Scegli cosa vuoi analizzare

Audits in inglese significa controllo, verifica. Adesso puoi scegliere cosa vuoi analizzare del tuo sito web; io solitamente non deseleziono nulla così facendo avrò una panoramica completa delle performance del mio sito web.

Questi sono i parametri che puoi scegliere di selezionare/deselezionare:

  • Performance (quanto è veloce il tuo sito web?)
  • Progressive Web App (funziona offline? può essere installato come se fosse un app?)
  • Best practices (i bottoni/link sono delle dimensioni giuste? ecc.)
  • Accessibility (Il tuo sito ha problemi di accessibilità?)
  • SEO (e come se la cava con la SEO? Sono presenti i tag h1?)

Throttling

Qui puoi scegliere se effettuare un test con il Throttling attivo. Se selezioni una di queste opzioni puoi verificare come il tuo sito si comporta con dispositivi lenti con una connessione instabile. In pratica simulerai una connessione e una CPU lenta.

Adesso non ci resta che cliccare sul bottone Run audits e aspettare il risultato del test. Qui sotto trovi il video completo del test che ho effettuato su questo sito web, trovi anche qualche consiglio per come affrontare i possibili messaggi e consigli offerti da questo test.

Analizziamo le performance di Explosive Lab 🏃‍♂️ 🏃‍♂️ 🏃‍♂️

Come procedere

Ora che hai effettuato un audits delle performance del tuo sito web vorrai anche ottimizzarlo! Ovviamente non posso spiegarti come fare in questo articolo: ogni sito web è un mondo a parte e non vorrei perdermi in eccessive generalizzazioni… tieni comunque in mente queste cose:

  • Affidati ad un professionista del settore (l’ideale sarebbe affidarsi a una persona che conosce a fondo le infrastrutture e i linguaggi di programmazione dietro il tuo sito web) Se per es. il tuo sito è su WordPress non affidarlo ad uno sviluppatore Drupal.
  • Utilizza un sistema di Cache efficiente.
  • Ripensa al tuo sito web: ho davvero bisogno di tutti quei contenuti? di tutte quelle immagini…?

Fammi sapere nei commenti come se l’è cavata il tuo sito web… 😉

Approfondimento

Breve analisi con Lighhouse (Google Chrome Audits) della homepage di Amazon.it

Google Chrome

Google Webmaster Tools

lighthouse

performance

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *